Commissione Ingegneria Forense

Coniugare la tecnica con la giurisprudenza è il compito dell'Ingegneria Forense e il compito dell'ingegnere forense è di indagare sulle cause e le relative responsabilità di un evento dannoso operando come consulente tecnico o di parte nel processo giudiziario. Sono molteplici i temi e le questioni di interesse dell'ingegnere forense in cui il professionista viene chiamato dall’Autorità giudiziaria ad affrontare problemi tecnici secondo le esigenze del diritto vigente. Un'attività che non consiste nella semplice esecuzione di rilievi o nella raccolta di dati materiali, ma nello studio e nell’elaborazione critica dei dati storici su base scientifica, nella ricerca di un rapporto diretto tra azione ed evento dannoso o lesivo.

La commissione si rivolge agli ingegneri che desiderano applicarsi alla consulenza giudiziale nel campo civile e penale, creando un gruppo di confronto sui temi più svariati dall’iscrizione all’Albo dei consulenti tecnici allo svolgimento degli incarichi nel rispetto della procedura, fino alla redazione della parcella.

La Commissione è aperta a qualsiasi iscritto dell’Ordine degli Ingegneri di Aosta, previa richiesta di inserimento al Consiglio dell’Ordine.

Si riunisce su convocazione secondo le esigenze.

I componenti attuali sono:

Coordinatore dott. ing. BETHAZ Alberto
Componenti

dott. ing. DESANDRE François            dott. ing. FERRERO Dario                      dott. ing. GUARIENTI Agostino
dott. ing. VENTURELLA Piergiorgio